Tag

zedda

IMG_4340

Le quattro sorelle Crespellani da sinistra Teresa, Giovanna, Maria e Margherita.                         Dietro Benedetto Porcella

babbo 1960 ritaglio elab

L’iniziativa, alla presenza dei consiglieri del Comune di Cagliari e di un ampio pubblico, si è svolta con un primo vivissimo intervento del Presidente del Consiglio Comunale Guido Portoghese che ha messo in luce la figura umana e le principali tappe politiche del primo sindaco eletto nel dopoguerra, soprattutto quelle legate alla città, a cui ha seguito il video Public Hystory di Luigi Crespellani realizzato dalla Regione Sardegna per l’occasione svolta in Senato il 5 ottobre u.s.E’ stata poi letta la nota inviata da Pietrino Soddu ex Presidente della Regione Sarda che ha tracciato  una retrospettiva storica esprimendo un’autocritica del sistema politico successivo ai primi padri dell’autonomia a cui ha voluto dare merito di scelte coraggiose e impegnative. Ha sottolineato l’importanza di un riferimento come quello di L. Crespellani in un momento come questo attuale, durante quindi un passaggio epocale della politica segnato, come allora anche di populismo e di necessità di rinnovamento. A complemento dell’intervento ha anche voluto sostenere l’idea di creare un premio che ricordi la figura umana e politica e che sia di riferimento per la società e per i giovani.

L’intervento successivo del Prof. Umberto Allegretti ha permesso di ricordare  l’impegno e l’amore per la città, nella sua ricostruzione e nel mantenere intatte le sue valenze come il suo paesaggio, le sue luci, le sue peculiarità naturali e ambientali  (ha voluto ricostruire alcuni fatti legati alla  sua volontà di preservare Molentargius).

A seguire l’intervento di Teresa Crespellani che, come figlia, ha voluto condividere  il clima familiare, il sistema di relazioni umane e il ruolo fondamentale l’amore per la città  che ha accompagnato negli anni della guerra e poi della ricostruzione le scelte del sindaco non a caso denominato della ricostruzione.

Infine l’intervento del primo cittadino Massimo Zedda che ha voluto descrivere il ruolo del Sindaco Crespellani nella ricostruzione e nello stile con cui ha operato. Ha descritto diversi fatti e ha messo in luce lo scenario storico dello sfollamento, e del rientro dei cagliaritani, sottolineando il rapporto di solidarietà delle popolazioni della regione per i cittadini cagliaritani. Ha poi rimrcato l’importanza della sua etica che considera aspetto chiave e che potrà essere un primario riferimento per il premio in fase di proposta.
Un quadro infine colorato è stato dato dalla lettura di una delle poesie della moglie Teresa Mundula Crespellani dal titolo Mariru miu sindigu, che, con la sua tipica ironia cagliaritana e la sua raffinata espressività,  ha descritto in sardo le sofferenze della moglie del sindaco sempre impegnato e  indaffarato per la propria città.

Ecco i testi degli interventi e contributi

Guido Portoghese

Pietro Soddu

Umberto Allegretti

Teresa Crespellani Cagliari (definitivo)

Carlo Crespellani Porcella  –  Eredità di Luigi Crespellani e le lezioni apprese

Poesie Teresa Mundula Crespellani:

Dal quotidiano Unione Sarda:

unione

consiglieri  IMG_4263

 

i due portoghesi

I due “portoghesi”:  Guido Portoghese e Giovanni Allegretti (abitante in Portogallo)

Annunci